You are here

In attesa di non dovere più aspettare

Domenica, 1. luglio 2018

Il sole splende, l'abito è stretto, ma i fiori stanno per appassire: in mezzo ai bagnanti dello stabilimento balneare "Marzili" di Berna, una coppia di donne in abito da sposa aspetta su due sdraio. La coppia aspetta perché non ha altra scelta: le coppie dello stesso sesso infatti non hanno ancora il diritto di coronare il loro amore con un vero matrimonio.

Oggi Nalini e Alexia aspettano di non dovere più aspettare: "Oggi aspettiamo su queste sdraio per dare un segnale ai politici svizzeri. Aspettiamo che portino avanti il matrimonio per tutti e che dicano 'sì' all'amore e 'sì' alla realtà."

Con l'azione #LaSvizzeraAspetta, lanciata questa domenica a Berna, Operazione Libero intende inviare un segnale chiaro alla Commissione degli affari giuridici del Consiglio nazionale, che si riunirà giovedì per discutere questo progetto. I politici avranno l'opportunità di fare finalmente un passo avanti e di prendere decisioni concrete per l'attuazione del matrimonio per tutti.

"Il progetto deve avanzare", insiste Jessica Zuber, coresponsabile della campagna di Operazione Libero per il matrimonio per tutti. "Non aspettiamo per il semplice gusto di aspettare, ma perché il Parlamento sta perdendo tempo. Da ormai cinque anni il Parlamento posticipa la decisione sul matrimonio per tutti. Perché? E chi lo sa!"

Per Jessica Zuber e per Operazione Libero, il matrimonio non è una questione LGBT, ma un'evidenza in una società liberale: "Non vogliamo un matrimonio speciale per i gay e le lesbiche, ma semplicemente pari diritti per tutti. In passato, i comuni mortali non potevano sposare i nobili. I matrimoni tra cattolici e protestanti erano disapprovati. Uno sguardo alla storia indica che il matrimonio è in costante cambiamento - perché anche il mondo cambia.”

L'amore è amore. È ora che la realtà prevalga anche in Svizzera.

Contatto:  

Jessica Zuber, coresponsabile della campagna per il matrimonio per tutti
+41 79 405 45 63 o jessica.zuber@operation-libero.ch 

Silvan Gisler, responsabile della comunicazione e membro della direzione
+41 76 345 29 06 o medien@operation-libero.ch

 

Generic Sharing 2

Medienanfragen