You are here

Operazione Braveheart: 100’000 firme contro l’iniziativa di disdetta

Il 9 febbraio è strettamente legato alla storia di Operazione Libero. L’adozione dell’iniziativa “contro l’immigrazione di massa” ha dato l’impulso alla fondazione del movimento. Pochi giorni dopo l’adozione del testo, i futuri fondatori, convinti che questa votazione era più di un semplice incidente di percorso, si sono riuniti con la volontà di impegnarsi per una Svizzera delle opportunità: per la sua integrazione nelle reti internazionali, per la libertà, per il progresso e per lo Stato di diritto.

Oggi, quattro anni dopo ci troviamo di fronte a un’iniziativa ancora più radicale. Per Operazione Libero è chiaro che guardando alla Storia quello che è successo il 9 febbraio 2014 non deve e non può ripetersi. Oggi il movimento ha annunciato una campagna che permetterà di raccogliere 100’000 firme.

La data d’inizio di questa campagna non è ancora stata comunicata. Per il momento si tratta di attivare il maggior numero possibile di sostenitori per il lancio della campagna. “L’iniziativa ‘contro l’immigrazione di massa’ è stata adottata perché in troppi stavano dormendo. Questa volta non accadrà,” ha dichiarato la copresidente Flavia Kleiner. “Con la nostra azione vogliamo svegliare tutte le forze disponibili a mobilitarsi contro questa iniziativa. Quando questa si metterà in moto, non potremo rimanere in pigiama.” Al momento della votazione faremo la vera domanda: Vogliamo dei contingenti e un’economia pianificata o vogliamo la libera circolazione e gli accordi bilaterali I?

“Adesso abbiamo bisogno di Breaveheart che si mobilitino contro l’iniziativa,” continua Flavia Kleiner. Il termine “Braveheart” - ispirato da un epico colossal di Hollywood - deve essere inteso in modo ironico spiega Flavia Kleiner. “Al tempo stesso per questa votazione abbiamo bisogno proprio di questo: di persone disposte a battersi per la libertà.”

Per qualsiasi domanda non esiti a contattarci: 

Flavia Kleiner, copresidente
+41 79 710 16 73 oder flavia.kleiner@operation-libero.ch

Silvan Gisler, Responsabile della comunicazione e membro della Direzione
+41 76 345 29 06 oder medias@operation-libero.ch

Generic Sharing

Medienanfragen